INZUBANI

Giugno il mese delle Ortensie!

Con le loro maestose infiorescenze uniche per forma e grandezza, le Ortensie riempiono di colori pastello gli angoli verdi di giardini e terrazze!

Origini 

Le Ortensie sono appartenenti al genere Hydrangea. Sono piante molto antiche, di cui sono state trovate tracce di fossili risalenti all’età terziaria, da 70 a 12 milioni di anni fa. Alcune specie sono originarie dell’estremo Oriente mentre altre dal continente Nord e Sud americano. Il loro arrivo in Europa è avvenuto nella prima metà del XVIII secolo, a opera di botanici e collezionisti, rimasti colpiti dalle splendide infiorescenze! Il nome Ortensia fu attribuito dal naturalista francese Philibert Commerson, in onore alla donna di cui si era perdutamente innamorato Hortense. 

Le Ortensie di Zubani

Al genere Hidrangea appartengono diverse specie con origini molto differenti. Da Zubani ne potete trovare diverse! Le H.macrophylla, H.involucrata, H.paniculata, H.aspera, H.heteromalla e la rampicante a foglia decidua H.petiolaris, tutte originarie dell’Asia Orientale, H.arborescens e H.quercifolia ,diffuse nella parte orientale degli Stati Uniti. Il loro habitus è prevalentemente arbustivo; presentano spesso foglie robuste di varie forme a seconda della specie(nelle H. quercifoglia assumono per esempio le sembianze delle foglie di Quercia). Le infiorescenze hanno reso famose queste piante: le notevoli dimensioni, la forma molto particolare ma soprattuto la variazione del colore! Sì, il fiore, per alcune varietà, può cambiare colore perché è connesso all’acidità del substrato di cultura. Infatti in presenza di terreni molto acidi sono prevalenti le tonalità del blu o viola mentre in suoli a ph neutro o alcalino sono le sfumature rosa e rosse che colorano il fiore. Gioca però un ruolo fondamentale anche il fattore genetico: le piante a fiore bianco ad esempio, al variare del ph, hanno la tendenza a mantenere il colore. La fioritura avviene, per le specie più precoci, nei primi mesi di maggio e a fine agosto nelle specie tardive. Nelle H. macrophilla la fioritura copre tutta l’estate e si può protrarre addirittura sino all’autunno! Le Ortensie sono specie provenienti prevalentemente da regioni boscose della fascia a clima temperato oceanico; sono perciò arbusti il cui habitat ideale è il sottobosco, al riparo dalla luce diretta del sole, da forti correnti d’aria e da eccessivi sbalzi termici, soprattutto causati dal caldo torrido estivo. Importante è perciò l’irrigazione, che deve essere abbondante nei periodi estivi.